Levissima

Innovazione e ricerca sono da sempre al centro delle strategie di Levissima, che si impegna costantemente nello studio e nella realizzazione di nuove soluzioni in grado di soddisfare le esigenze di tutti, anche dell’ambiente. Come con la nuova bottiglia con il 30% di plastica di origine vegetale, riciclabile al 100%.
L’acqua minerale Levissima nasce nel cuore delle Alpi Centrali, in un’area protetta e incontaminata ai margini occidentali del Parco Naturale dello Stelvio, nel territorio valtellinese dell’antica contea di Bormio. L’alimentazione principale del bacino idrogeologico avviene dal margine est del gruppo montuoso della Cima Piazzi, uno degli ultimi ghiacciai sopravvissuti nelle Alpi italiane, per scaturire poi da sorgenti d’alta quota, in un’area riconosciuta e rinomata. È quest’ambiente incontaminato che dona a Levissima una purezza e una leggerezza inconfondibili.
Le acque minerali provengono da falde o giacimenti profondi, devono essere pure all’origine e vengono imbottigliate così come sgorgano alla fonte, senza alcun tipo di intervento. La loro qualità è assicurata da continui monitoraggi che ne confermano le proprietà e le caratteristiche.
Rigorosi controlli lungo tutta la filiera contraddistinguono l’imbottigliamento di Levissima che attraverso ricerca e sviluppo, innovazione e tecnologia, garantisce la massima qualità al consumatore finale.

Attività: 
Produzione commercializzazione acqua
Sito web: 
www.levissima.it
www.youtube.com/levissima
Facebook: 
www.facebook.com/Levissima
Alimentare