Il latte fresco della Valtellina ora è un Marchio Collettivo Geografico

Il Marchio Collettivo Geografico (MCG) è un importante riconoscimento che riveste la duplice natura di segno di identità e di distinguibilità; rappresenta per il consumatore un’indiscussa garanzia della freschezza, dell’unicità e della provenienza del prodotto. Possono fregiarsi di questo prestigioso riconoscimento Lattesì Valtellina e la Latteria Sociale Cooperativa di Chiuro, che hanno ottenuto il Marchio Collettivo Geografico Latte fresco della Valtellina.

A seguito della costituzione dell’Associazione Produttori di Latte e Formaggi della Valtellina, avvenuta nel marzo di quest’anno, si è proceduto alla registrazione del marchio “Latte Fresco della Valtellina” a cui la Camera di Commercio di Sondrio, che ha assistito la filiera del latte fresco nella definizione del disciplinare e del regolamento necessari per il Marchio Collettivo Geografico, ha riconosciuto l’applicazione del logo distintivo dei prodotti valtellinesi. 

 

Il nuovo Latte fresco di montagna 100% Valtellina Lattesì affonda le radici proprio nella sua terra. Prodotto dalle vacche allevate in Valtellina e Valchiavenna, il latte viene realizzato da aziende zootecniche di montagna che con passione e impegno mantengono in vita un’antica tradizione, preservando al tempo stesso il territorio e offrendo sulle tavole dei consumatori un prodotto di altissima qualità. Raccolto e confezionato subito dopo la mungitura,  mantiene infatti inalterate tutte le sue proprietà organolettiche e nutrizionali.

Ha ottenuto il Marchio Collettivo Geografico Latte fresco della Valtellina anche  la Latteria Sociale Cooperativa di Chiuro, il cui latte, proveniente esclusivamente da allevamenti della Valtellina,  subito dopo la mungitura viene consegnato in caseificio e sottoposto ad un solo trattamento di pastorizzazione che ne conserva inalterate le caratteristiche di freschezza e di genuinità per venire consegnato ai  rivenditori in giornata, entro poche ore dalla mungitura.